5 buoni consigli per fare in casa dolci senza glutine e vegan

Ammettilo: a meno che tu non sia un esperto di pasticceria gluten-free, l’ultima volta che hai fatto in casa un dolce senza glutine, e per giunta vegano, era poco più che mangiabile. D’altra parte, se sei celiaco o intollerante al glutine e vegano, o nel tuo gruppo di amici c’è qualcuno che ti mette alla prova nell’arte del baking, dovresti imparare come fare in casa dei dolci senza glutine e vegan con una discreta probabilità di successo.

La pasticceria senza glutine e vegan non è impossibile, si tratta solo di fare pratica e di conoscere qualche trucchetto che ti aiuterà a non fare errori da principiante. Per il resto … bisogna mettere le mani in pasta e seguire l’istinto!

5 consigli per fare in casa dolci senza glutine e vegan

1 / Usa farine diverse e mixale

Puoi affidarti ai mix di farine senza glutine in commercio, già predisposti per l’aggiunta di lievito e liquidi, ma se vuoi metterci farina del tuo sacco, impara a conoscere le farine e a mixarle a seconda della consistenza che vuoi ottenere. Dovrai metterti alla prova con “alcune sconosciute” come le farine di ceci, miglio, amaranto, fava e grano saraceno, senza glutine e dalla consistenza “pastosa”. Queste farine hanno dei sapori spiccati, che imparerai a calibrare con attenzione perché nessuna di queste sia dominante.

dolci senza glutine e vegan

2 / Tieni l’amido sempre in dispensa

Un degli appunti più frequenti alla pasticceria senza glutine e vegana ha a che fare con le consistenze, spesso “strane”. Puoi rimediare usando amido di mais, di tapioca o fecola di patate che rendono il composto soffice e legato, aiutando la lievitazione. Regola la quantità in base alla ricetta, ma di norma aggiungi una tazza di amido di mais o di fecola di patate ogni due tazze di farina.

3 / No eggs, no problem!

Come sostituire le uova nelle ricette senza glutine e vegan? I semi di lino sono l’ingrediente che stavi cercando! Fai bollire 1 cucchiaio di semi di lino macinati con 3 cucchiai d’acqua e otterrai un gel legante fantastico. In alternativa, puoi usare mezza banana schiacciatata, dello yogurt di soia, oppure del tofu seta frullato assieme agli ingredienti liquidi.

dolci senza glutine e vegan

4 / Scegli il giusto latte vegetale

Molti latti vegetali in commercio, o da autoprodurre, mettono d’accordo intolleranti al glutine e vegani. È il caso di latte di soia, latte di riso, latte di nocciola, di cocco e di mandorla, tra i più comuni e amati. Se latte di soia e di riso hanno un sapore abbastanza neutro, i latti di frutta secca sono più dolci e saporiti senza bisogno di aggiungere zucchero. Potrebbero aiutarti a mascherare il sapore difficile di alcune farine…

5 / Segui le ricette nei dettagli

Se sei alle prime armi con i dolci senza glutine e vegani, affidati alle ricette di qualche blog fidato e seguile con attenzione. Se la pasticceria è una scienza precisa, quella senza glutine e vegana lo è all’ennesima potenza. Prima di fare variazioni sul tema, impara da chi ha sfornato tanti dolci vegan e senza glutine e quando sarai padrone della materia … sbizzarrisciti!

dolci senza glutine e vegan

Anche Forneria Veneziana ha messo in moto la sua competenza (ma anche la fantasia!) per creare dei dolcetti rigorosamente senza glutine, ma anche vegan. Vuoi scoprirli tutti? Sbircia qui!

Le informazioni riportate nel nostro sito e nel nostro blog sono di natura generale, di carattere informativo e divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio medico. L’utilizzo di tali informazioni è sotto la responsabilità unica dell’utente. Il sito non è in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali forneriaveneziana.com può rimandare con link.
Immagini al solo scopo illustrativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *